Alioth ψ Il Regno – 07

Capelli neri e occhi chiari , carnagione olivastra.
Emantus assisteva il padre a governare il feudo a loro assegnato da Re Atamante. Era considerato un ottimo spadaccino, anche se non aveva partecipato a nessuna battaglia.
Esperia ed Emantus erano fidanzati da quasi un anno, e i due Re sperano in un imminente matrimonio.

Il principe venne alla reggia col padre per discutere di importanti questioni militari. Indossava l’abito da cerimonia di colore blu scuro e uno stupendo mantello con riflessi violacei.
Esperia in silenzio ascoltava la discussione tra suo padre e il sovrano di Arabesques, parlavano di truppe e flotte e di problemi alle frontiere marittime. Non le interessava quel discorso. Fingeva attenzione ma con la coda dell’occhio osservava il suo principe. Il blu era il suo colore. Gli stava così bene. Esalatava i suoi occhi. Sospirò.

Emantus non si fece sfuggire la sua insofferenza, innalzò un sopracciglio e prontamente trovò una scusa per abbandonare con lei la sala.
Uscirono sulla terrazza che dava sul bosco. Esperia per l’occasione indossava un vestito color cielo che faceva risaltare in modo particolare la sua pelle chiarissima.
Gli occhi celesti del principe fissavano i delicati lineamenti della fanciulla. Il viso illuminato dal chiarore lunare era meraviglioso, in quel momento desiderava più di ogni altra cosa prenderlo tra le mani e baciarlo. Cercò di distrarsi e fissò le due lune.
-Amore… mi dispiace tanto, ma non potremo rimanere insieme a lungo – Emantus interruppe il silenzio creatosi
– Come mai ?- la sua espressione solare mutò come il cielo in tempesta.
– Non posso allontanarmi dal regno. Sono giunte voci… Si dice che il nemico voglia attaccare la nostra isola –
Gli occhi di Esperia si riempirono di lacrime. La guerra era così vicina e reale. Si voltò per non farsi vedere piangere. Attaccare la sua isola ? Ed Emantus poteva essere in pericolo?
Lui le guardò la schiena scoperta dal vestito, le passò l’indice sulla spina dorsale seguendone il percorso fino alla chiusura a “V”. Lei ebbe un fremito e si voltò. La fissò negli occhi, le accarezzò il volto e la strinse a sé. Rimasero a lungo abbracciati guardando il cielo stellato e sognando un futuro insieme.

Nel frattempo il sovrano di Arabesques, con tono preoccupato, discuteva con Re Atamante.
– Siamo agli estremi, sei proprio sicuro di non potermi appoggiare con altre truppe ?-
– Mi dispiace, ma purtroppo abbiamo perso le due navi mandate in aiuto a Whok e le rimanenti sono impegnate a difendere gli altri confini… non so proprio come aiutarti –

Quella notte stessa il sovrano di Arabesques fece ritorno col figlio al proprio regno.

@immagine presa dal web
@immagine presa dal web
Annunci

3 pensieri su “Alioth ψ Il Regno – 07

  1. la storia si intreccia tra guerra e amore. I nostri due giovani saranno separati?
    Mi piace e aspetto la prossima puntata.
    Come il principe ha un mantello con riflessi violacei e non lilla?

I commenti sono chiusi.