Peli – Uomini, Draghi – Epilogo

La guerra ci fu.
Devastante. Distruttiva.
Bruciarono le case dei draghi, morirono numerosi uomini.
Dopo l’attacco all’isola madre i Draghi, capitanati da Haziel, attaccarono vilaggi di uomini. Massacrandoli. Sterminandoli.
Haziel perse totalmente il senno.
Decise di rimanere per sempre in forma di drago e di cibarsi solo di carne umana.
Il Drago Sterminatore, fu chiamato dagli uomini.
Cavalieri e guerrieri umani si diedero come obiettivo quello di ucciderlo e di portare al loro re la sua testa come trofeo.
Al momento lo loro teste fanno da trofeo nella grotta dove vive Haziel.
Ma la speranza è una luce difficile da estinguere.
Durante la guerra molti uomini e draghi disertarono abbandonando il campo di battaglia.
Fuggirono dall’Isola Madre con le navi portando con se i bambini dei draghi.
Crearono una città. Una bolla di luce in un mondo devastato dalla rabbia e dal dolore.
Uomini e draghi insieme.
Al centro della città è stata edificata un’Università.
Lì si insegna la condivisione, la comprensione, prima di tutto.
Da ogni parte del pianeta giungono sempre nuovi studenti.
Draghi e uomini.
Pronti ad iniziare un nuovo cammino insieme.
Il rettore dell’università è il Saggio, la direttrice Lemure.
Every ha adottato tutti gli orfani e a creato , con Nanael e Garuda, una casa di accoglienza.
Le difese della città sono gestite egregiamente da Luchiper, Dagon, Top, Focalor, Samuel.
Garuda aspetta un bimbo da Dagon. Una nuova vita che crescerà in un mondo nuovo.
Un bimbo che giocherà con altri bimbi umani. E li considerà fratelli.
E Sephirot?
Una sera temporalesca una luce illuminò lo studio di Luchiper.
Una luce rossa che commentò ad alta voce
– Possibile che non riesco a trasportare anche i vestiti? – e che si copriva con le ali. Rosse.
Il cambiamento non ha mai una sola direzione. Coinvolge ogni forma esistente nell’intero Universo.
Il maestro di Sephirot, e tutta la comunità, avevano compreso il legame animico tra Lucipher e Sephirot. Non era qualcosa che si poteva ignorare.
Alla fine fu concesso a Sephirot di tornare su Peli e di dare vita ad una nuova generazione. Ora su Peli convivevano draghi, angeli e uomini.
Ma questa è un altra storia.

392396

***
Indice del Racconto:  Peli – Storie di Uomini e Draghi

Annunci

7 pensieri su “Peli – Uomini, Draghi – Epilogo

  1. Un finale che pareva disastroso dalle prime righe ma che si tinge di rosa e di ottimismo nel seguito. Anche i diversi possono convivere pacificamente.
    Non male, non male. Direi eccellente,

I commenti sono chiusi.