Peli – 52 – draghi

Entrarono nel grande salone della festa.
Molti sguardi caddero su di loro.
Alcuni invitati smisero di parlare e rimasero a fissarli.
Un leggero brusio li accompagnava.
– Ancora spaventata? – chiese sottovoce Lucipher.
– No. Ecco…a dire il vero…dopo quanto successo in carrozza sono un pochino assente –
– Interessante. E dimmi ti ha reso così la piccola fiamma o ciò che è avvenuto prima ? –
Sephirot arrossì violentemente e Lucipher sogghignò.
Distolse la sua attenzione da lei per un momento e vide venirgli incontro Focalor e Dagon. Poco distante Sephirot notò Garuda e Nanael.
Sephirot salutò cortesemente Dagon e si diresse dalle sue amiche.
– Angel…oh no scusa, Sephirot. Non mi ci abituerò mai – disse Garuda abbracciandola.
Nanael le sfiorò il braccio.
– Non sei emozionata? Io sono agitatissima – Garuda non riusciva a fermare il fiume di parole. Sephirot con lo sguardo cercò Lucipher. Lo vide poco distante che parlava con Dagon e… Haziel.
Le si gelò il sangue. Non aveva pensato di poterlo incontrare lì.
Nanael notò lo sguardo dell’amica.
– Non ti preoccupare. Non ti può fare nulla, sei sotto la protezione del Saggio. Sei intoccabile –
Sephirot annuì, ma non si sentì tranquilla.
Non ne capiva il motivo. Ma lui la odiava.

Le luci divennero soffuse. Segno che stava per iniziare la musica.
– Mi concede questo ballo?- un soldato dalle ali rosse si avvicinò a Nanael. Lei sorrise annuendo. Era Mullin.
Garuda e Sephirot si scambiarono una sguardo di intesa.
Un’ombra attirò la loro attenzione. Garuda rimase pietrificata. Dagon la stava invitando a ballare.
Sephirot rimase sola ad osservare la festa.
– Mi concedete questo ballo?-
Una voce che le fece venire la pelle d’oca.
– Haziel voi? –
– Temete che vi possa uccidere qui davanti a tutti? No, non lo farò. voglio parlarvi –
Sephirot non rispose.
Un braccio le circondò la vita.
– Personami Haziel, ma devo rubartela – così dicendo Lucipher la portò nelle danze.
– Perchè mi odia tanto ? –
– Haziel? Ha sempre avuto problemi con la sua ira, inoltre ha uno spirito competitivo molto forte e ora ha perso il suo avversario preferito –
– Tu ? –
– Si . – Lucipher la strinse a se avvicindando la sua guancia a quella di Sephirot.
Il cuore prese a batterle forte nel petto. Sentì di nuovo quel calore.
– E se rifaccio quella fiamma? Qui davanti a tutti? –
– Oh, vuoi dire se mi baci ancora? Qui davanti a tutti? –
– Ma sei tu che mi hai baciato! –
Luchiper rise. Proprio vicino al suo orecchio.
– Vieni usciamo nei giardini –

Annunci

Un pensiero su “Peli – 52 – draghi

  1. Nonostante gli occhi bruciassero per la stanchezza accumulata negli ultimi tre gioni non potevo mancra la lettura e il commento di questa puntata dolce, romantica, intrigante e un pelino ansiosa per via di Haziel.
    Aspetto fiducioso la prossima.

I commenti sono chiusi.