Peli – 35 – Draghi

– Mamma sei sicura di quello che fai? – chiese Garuda passando le bende a Lemure.
– Si –
– Io non sono d’accordo. Lei non è un drago. Ci assomiglia e poi… – Mullin era fermo sulla soglia della camera con le braccia incrociate sul petto – E poi deve essere Lei.-
– Se è per questo non è nemmeno umana. Inoltre non è detto che sia la stessa ragazza incontrata da Lucipher. Noi non abbiamo una descrizione di quella fanciulla. – Lemure terminò di medicare Angel. Si alzò in piedi – allora? Il cosiglio familiare cos’ha deciso? –
– Curiamola. – esclamò Garuda ancora scossa da ciò che gli umani le avevano fatto.
Mullin uscì dalla stanza scuotendo la testa. Dal corridoio urlò – Va bene. Lei resta –

fantastique-rousse-big
– Quattro giorni e non ha ancora ripreso conoscenza – Nanael stava aiutando Garuda a preparare le bende per cambiare le medicazioni di Angel – cosa farete quando si sarà ripresa? Prima o poi bisognerà avvertire le autorità –
– Le autorità la esilieranno sicuramente – disse Mullin giungendo nella stanza.
– Ma come possono abbandonarla a se stessa? Dopo quello che ha subito solo perchè assomiglia ad un drago? Quanto sono orribili gli esseri umani! – gridò Garuda
– Calmati amica mia. Non potete nemmeno tenerla rinchiusa in questa casa come una priogioniera. –
– Sentite, io devo tornare in caserma. Per il momento non farò rapporto. Però dovete comprendere anche la mia situazione. se si venisse a sapere che nascondo delle informazioni potrei subire delle conseguenze. – Mullin sospirò – Cercate di stare attente a non fare trapelare la notizia. Va bene? –
– Certo – risposero.

Lemure aveva origliato i discorsi dei figli dal corridoio. Era fiera di Mullin. Il suo bambino era cresciuto. Si era fatto uomo.

Annunci

5 pensieri su “Peli – 35 – Draghi

  1. Angel trova una nuova casa tra i draghi. Puzza tanto come quando era finita da Dolores.
    Ho ridacchiato un po’ quando ho letto
    ‘Lemure aveva origliato i discorsi dei figli dal corridoio. Era fiera di Mullin. Il suo bambino era cresciuto. Si era fatto uomo.’
    Un draghetto diventato uomo. ::D

I commenti sono chiusi.