17lastella

Perché la gente ha rinunciato a sperare. E dimentica i propri sogni. Così il Nulla dilaga

Peli – 28 – Draghi

Il sole stava tramontando. Lucipher, accompagnato dal generale Focalor, si stava recando alla reggia del Saggio.
Costui era il drago più anziano di tutto il regno, l’unico che ancora ricordava tutte le storie e le antiche leggende.
Ormai i draghi erano interessati solo alla battaglia, nessuno più studiava storia, filosofia. Solo tecniche di combattimento e armi.
Il Saggio deteneva un potere superiore persino al Re, aveva piena autonomia di forze e denari, ma non erano questi ad infondergli un tale rispetto.
Lui era la Storia, la linfa vitale dei Draghi. Nessuno avrebbe mai alzato un dito contro di lui o un suo protetto. La sua sola presenza faceva venire la pelle d’oca anche al più temerario guerriero. In lui c’erano ancora gli antichi e arcani poteri dei draghi. Ciò che era stato dimenticato e abbandonato.

Si fermarono davanti alle possenti colonne dell’ingresso. Un paggio venne loro ad aprire. I passi riecheggiavano nei corridoi spogli.
Il Saggio li attendeva seduto nel suo studio. Lunghi capelli bianchi scendevano fino a terra.
Alzò lo sguardo limpido verso i suoi ospiti.
– Lucipher, entra. Vieni accomodati qui – indicò una poltrona dinnanzi a se. – Focalor, grazie per averlo accompagnato. Ora puoi andare –
– Saggio, io non posso… –
– Focalor – la sua voce vibrò nelle vene dei presenti – Grazie. Vai –
Focalor rimase fermo qualche istante, indeciso tra il rispetto verso il Saggio e gli ordini ricevuti, poi si congedò chinando il capo.
Lucipher e il Saggio rimasero soli.

Navigazione ad articolo singolo

Un pensiero su “Peli – 28 – Draghi

  1. Dunque anche fra i Draghi ci sono i Saggi, vecchi e ricchi saggezza.
    Cosa si diranno in rapporto diretto e privato Lucipher e il Saggio?
    Aspettiamo senza fare ilazioni.

tiZ On the trAin

(perché un pendolare napoletano sa quando parte, ma non sa quando arriva)

Esco dal Mio Corpo (e ho molta paura)

Blog semi serio di un ciccione che vuole riappropriarsi del proprio corpo.

simple Ula

I want to be rich. Rich in love, rich in health, rich in laughter, rich in adventure and rich in knowledge. You?

Ironiaprimaditutto

ma anche un caffè non sarebbe male _____________just another wordpress.com site lo dici a soreta

Health Sources

Health , Beauty and Food

A Tourist Abroad

Hit the road! Pronti per viaggiare?

mammagisella

Diario virtuale di una tri-mamma abbastanza normale

Armonia del Corpo e della Mente

benessere del corpo e dell'anima

pattykor122's Blog

mai dire mai

mypersonalspoonriverblog®

non al denaro, non all'amore, né al cielo

Astragal

I don't know where I'm going...

Un motivo al giorno per svegliarsi di buonumore

Fin dai tempi delle scuole medie, ho adottato un modo di alzarmi da letto la mattina senza che il peso del risveglio mi annientasse. Si tratta di una cosa semplicissima: come prima cosa al risveglio, penso a qualcosa di positivo che mi attende per la giornata. Niente di impegnativo, il pensiero può anche essere banale, ciò che conta è che mi dia il buonumore! Ho pensato di raccogliere i miei pensieri giornalieri in questo blog, un piccolo riassunto di piccole cose belle, a cui magari attingere nei periodi di affanno…

My Alethεiα

Un moto ondulatorio nel fluido e lineare scorrere dei miei pensieri

PointofView

by Riccardo Moschetti

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: