– Cadetti! – urlò Top ai suoi allievi – Salutate il nuovo capitano –
Dall’oscurità del corridoio apparve Haziel investito dei gradi che gli erano stati affidati.
I giovani soldati fecero il saluto d’ordinanza e rimasero fermi e fieri in quella posizione.
Mullin osservava il nuovo capitano con curiosità, sapeva che fino a poco tempo prima quel grado doveva esser dato a Lucipher. Poi improvvisamente avevano cambiato idea. E Lucipher dov’era sparito?

113919047-a8c16d4f-bf54-4d87-b0e1-e31537fd618d

I giorni passavano lenti e monotoni nel palazzo delle educande. Si avvicinavano le festività del Sole e in previsione della bella stagione alle fanciulle nobili veniva proposto di passare le vacanze estive a casa. Anche Mullin sarebbe rientrato per un breve periodo di riposo.
Fu così che la grande e vuota casa di Lemure si riempì nuovamente di voci e vita.
– Mullin è vero che oggi Lucipher riceverà l’interrogatorio? – chiese Garuda sorseggiando un the alle rose mentre si godeva i deliziosi raggi di sole sulle proprie ali.
– Il Saggio lo interrogherà – la sua amica Nanael socchiuse gli occhi viola pensierosa- come mai hanno scelto proprio lui? –
– In caserma si vocifera che sia dovuto al motivo per cui Lucipher ha disertato – rispose Mullin osservando con interesse i linamenti di Nanael.
– La ragazza – rispose lei cogliendo il suo sguardo.
Mullin arrossì e si mise a guardare un punto lontano del giardino.
– Si la ragazza. Esiste davvero? Dubito che Lucipher si sia inventato quella storia e poi si dice che anche Dagon l’abbia vista –

Annunci