Peli – 23 – Draghi

– Sono i tuoi compagni? – chiese Angel senza distogliere lo sguardo dalla propria mano stretta in quella di Lucipher.
Lui le camminava davanti e la trascinava dietro di se.
Quel contatto, mano nella mano, le faceva uno strano effetto. Le risvegliava una sensazione che non riusciva a classificare. Era qualcosa di intimo, di familiare, che con Dolores e i bambini non aveva mai provato. Cercava di comprenderne il motivo, ma appena credeva di averlo afferrato le fuggiva via.
– E’ colpa mia se sei nei guai – si bloccò e Angel non fece in tempo a fermarsi, sbattè contro le sue ali. Lui si voltò a guardarla e le accarezzò il viso con la mano libera. – Ora sei al sicuro. Qui dietro c’è il villaggio. Io non ti posso accompagnare. Ti lascio qui. Buona fortuna piccola. –
Le lasciò la mano. Ebbe la sensazione che si spezzasse un filo dentro di lei.
Apri le sua grandi ali nere e con un balzo volò in cielo.
Angel non ebbe nemmeno il tempo di ringraziarlo.
Poi si stupì di aver pensato di farlo. Lui aveva ucciso le persone del villaggio.
Era confusa.
Intorno a lei il silenzio.
Angel si accorse di esser sola. Veramente sola. Ed ebbe paura.
Lì, oltre quegli alberi c’era un villaggio di umani. E se l’avrebbero scambiata nuovamente per un drago?

fantasy-61

Advertisements

Un pensiero su “Peli – 23 – Draghi

I commenti sono chiusi.