17lastella

Perché la gente ha rinunciato a sperare. E dimentica i propri sogni. Così il Nulla dilaga

Piramidi – ventidue (parte 2)

-Dafne…Dafne tesoro mi senti? Cerca di mangiare qualcosa-
Rowan stava tentando di imboccare l’amica con un cucchiaio, ma alla fine cedette.
-Speriamo solo che non rimanga così a lungo- disse Anara – Aelia come sta?-
-Sta sfidando a duello tutti i cavalieri insigniti con lei. Sfoga il suo dolore lottando -rispose Fianna mentre legava i capelli di Dafne in una treccia.
-Vieni- le disse –andiamo fuori sul prato. Ti farà bene-
Dafne seguì la giovane Sacerdotessa senza replicare, come un bimbo segue la madre.
-Raccolgo le erbe medicinali, Dafne mi vuoi aiutare?-
Ma lei non rispose. Rimase seduta sul prato con lo sguardo fisso.
Durante la sua raccolta Fianna si avvicinò al bosco, allontanandosi un poco da Dafne.
Lei rimase sempre immobile nella posizione in cui era stata messa. Una piccola luce uscì dall’ombra dei rami. Dafne si mosse. Alzò entrambe le braccia e l’accolse nei suoi palmi.
Fianna era talmente attenta al suo lavoro che non si accorse di nulla.
-L’ho trovato – disse a bassa voce Dafne prima di alzarsi e camminare.

clover_dx

-Dove sono?- di colpo ricordai. Quando avevo ricevuto la notizia della cattura di Nicodemus mi ero staccata dal mio corpo per andarlo a cercare. Sapevo che non era morto. Nel mio vagare per l’etere infine l’avevo trovato. Ferito ma vivo. Ora sono tornata nel mio corpo e mi trovo davanti alla Terza Mura.
Rimasi a fissare l’apertura. Sospirai e mi feci coraggio.
Fuori c’erano sterpaglie e cespugli, ma non vidi nemmeno un campo coltivato. Che era successo? Mi avevano sempre spiegato che al di fuori delle mura vi erano le coltivazioni e una fitta foresta. Dov’è? Io vedo solo rocce e sabbia.
Camminai e camminai. Il calore del terreno trapassava i miei sandali. Come mai il sole fuori dalle mura è diverso? Scotta…brucia..fa male.
In lontananza vidi qualcosa muoversi. Mi fermai. Si era proprio un cavallo. Il cavallo di Nicodemus!
Gli corsi incontro e lo presi per le redini. Lo costrinsi a sollevare il muso in modo da guardarmi negli occhi.
-Portami da lui-
Il cavallo nitrì e si mise a camminare. Io lo seguì.

Navigazione ad articolo singolo

Un pensiero su “Piramidi – ventidue (parte 2)

  1. Puntata drammatica con Dafne che va alla ricerca di Nicodemus. Riuscirà a raggiungerlo? Il cavallo dove la conduce?

tiZ On the trAin

(perché un pendolare napoletano sa quando parte, ma non sa quando arriva)

Esco dal Mio Corpo (e ho molta paura)

Blog semi serio di un ciccione che vuole riappropriarsi del proprio corpo.

simple Ula

I want to be rich. Rich in love, rich in health, rich in laughter, rich in adventure and rich in knowledge. You?

Ironiaprimaditutto

ma anche un caffè non sarebbe male _____________just another wordpress.com site lo dici a soreta

Health Sources

Health , Beauty and Food

A Tourist Abroad

Hit the road! Pronti per viaggiare?

mammagisella

Diario virtuale di una tri-mamma abbastanza normale

Armonia del Corpo e della Mente

benessere, natura e psicosomatica

pattykor122's Blog

mai dire mai

mypersonalspoonriverblog®

non al denaro, non all'amore, né al cielo

Astragal

I don't know where I'm going...

Un motivo al giorno per svegliarsi di buonumore

Fin dai tempi delle scuole medie, ho adottato un modo di alzarmi da letto la mattina senza che il peso del risveglio mi annientasse. Si tratta di una cosa semplicissima: come prima cosa al risveglio, penso a qualcosa di positivo che mi attende per la giornata. Niente di impegnativo, il pensiero può anche essere banale, ciò che conta è che mi dia il buonumore! Ho pensato di raccogliere i miei pensieri giornalieri in questo blog, un piccolo riassunto di piccole cose belle, a cui magari attingere nei periodi di affanno…

My Alethεiα

Un moto ondulatorio nel fluido e lineare scorrere dei miei pensieri

PointofView

by Riccardo Moschetti

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: