17lastella

Perché la gente ha rinunciato a sperare. E dimentica i propri sogni. Così il Nulla dilaga

Piramidi – quattordici (parte 2)

-Notizie Maestà?- chiese Nicodemus inginocchiandosi davanti a lei.
-No purtroppo ancora niente. Nicodemus ho un brutto presentimento, credo che le guerre che stiamo combattendo non avranno esito positivo e poi… – si fermò pensando se era il caso di proseguire, poi aggiunse – i sacerdoti dicono che la Fiamma è strana, che sembra più vivace – che sia la Sacerdotessa che si occupa di lei a causare quel cambiamento?

clover_dx
Nicodemus chiuse dietro di sé la porta e rimase appoggiato ad essa per qualche istante. Si staccò per incamminarsi verso l’uscita e vide Dafne venirgli incontro.
Le sorrise ma lei non lo vide, camminava osservando qualcosa che teneva fra le mani.

clover_dx
Stavo osservando la chiave immersa nei miei pensieri. Oggi avrei avuto una giornata veramente piena e ripassavo la scaletta di tutto quello che dovevo fare, per paura di dimenticarmi qualcosa. Per prima cosa dovevo recarmi dalla Fiamma Sacra, cosa che stavo facendo, e poi raggiungere le altre Sacerdotesse per la tintura e …

clover_dx
Nicodemus si mosse avanti verso di lei e aprì le braccia, rimanendo in attesa.

clover_dx

Camminavo piano e lentamente mi avvicinavo alla porta. Scorsi un movimento con la coda dell’occhio. Alzai lo sguardo per vedere cosa fosse e mi sentii stringere da due braccia. Il mio sguardo si fissò su due occhi verdi luminosi e il mio respiro si fermò. La testa si svuotò completamente e non mi ricordai più cosa stavo pensando due secondi prima.
-Ciao- disse Nicodemus appoggiando la fronte alla mia. Sentì il viso bruciare.
Mi persi nei suoi occhi, non sapevo se piangere o ridere. Lui mi strinse forte a sé,  i nostri volti erano così vicini, deglutii a fatica.
-Cos’è? – mi chiese
-E’ la chiave per la Stanza della Fiamma Sacra – no! Cosa ho fatto! Ho risposto automaticamente. Non dovevo farlo. Non dovevo dirglielo.

clover_dx
Nicodemus comprese subito dalla sua espressione che aveva rivelato qualcosa di importante.
-Non ti preoccupare, custodirò gelosamente il tuo segreto- sorrise e le sistemò una ciocca di capelli dietro l’orecchio.

clover_dx
Mi rilassai in quell’abbraccio.
-E’ meglio che vai, altrimenti io non ti lascio più –
E così dicendo mi lasciò libera, con mia sofferenza, di colpo mi sentì come si mancasse una parte di me.
Nicodemus si incamminò verso l’uscita e poi si voltò verso di me che lo stavo guardando.
-Stanotte ho il giro di controllo, se vuoi vedermi sarò alla Seconda Mura prima dell’alba- e se ne andò.
Percorsi il corridoio velocemente, arrivai alla stanza sferica e attesi con impazienza l’apertura della porta. Quasi saltellavo sul posto.
Gridai il mio nome prima che Morgause me lo chiedesse, infrangendo l’etichetta di quel luogo sacro,  e mi avvicinai alla Fiamma Sacra.
-Non sai che cosa è successo- e raccontai alla Fiamma ciò che era accaduto.
La Fiamma vibrò e mi sembrò di sentire una voce che cantava una nenia. Una voce maschile. Una voce dolce e nello stesso tempo sofferente e triste.

Navigazione ad articolo singolo

7 pensieri su “Piramidi – quattordici (parte 2)

  1. Uhm, temo che Dafne avrà dei guai…
    Sempre avvincente, bravissima!

  2. La storia sta prendendo una piega imprevista e regala ai suoi lettori pensieri e riflessioni.
    Dafne avrà delle conseguenze? Nicodemus riuscirà nei suoi obiettivi?
    Lasciamo che sia la bravissima autrice a condurci per mano nei meandri della storia.

tiZ On the trAin

(perché un pendolare napoletano sa quando parte, ma non sa quando arriva)

Esco dal Mio Corpo (e ho molta paura)

Blog semi serio di un ciccione che vuole riappropriarsi del proprio corpo.

simple Ula

I want to be rich. Rich in love, rich in health, rich in laughter, rich in adventure and rich in knowledge. You?

Ironiaprimaditutto

ma anche un caffè non sarebbe male _____________just another wordpress.com site lo dici a soreta

Health Sources

Health , Beauty and Food

A Tourist Abroad

Hit the road! Pronti per viaggiare?

mammagisella

Diario virtuale di una tri-mamma abbastanza normale

Armonia del Corpo e della Mente

benessere del corpo e dell'anima

pattykor122's Blog

mai dire mai

mypersonalspoonriverblog®

non al denaro, non all'amore, né al cielo

Astragal

I don't know where I'm going...

Un motivo al giorno per svegliarsi di buonumore

Fin dai tempi delle scuole medie, ho adottato un modo di alzarmi da letto la mattina senza che il peso del risveglio mi annientasse. Si tratta di una cosa semplicissima: come prima cosa al risveglio, penso a qualcosa di positivo che mi attende per la giornata. Niente di impegnativo, il pensiero può anche essere banale, ciò che conta è che mi dia il buonumore! Ho pensato di raccogliere i miei pensieri giornalieri in questo blog, un piccolo riassunto di piccole cose belle, a cui magari attingere nei periodi di affanno…

My Alethεiα

Un moto ondulatorio nel fluido e lineare scorrere dei miei pensieri

PointofView

by Riccardo Moschetti

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: