Titoli di coda

I Messaggeri di Hermes
I Messaggeri di Hermes

Non lasciare che qualcuno ti dica chi sei o chi dovresti essere.
Ama chi vuoi amare.
Credi come vuoi credere.
Scegli la libertà come un diritto.
(Cassandra Clare)

Sono passati 5 mesi da quella notte.
Donzineth ha scoperto il suo lato oscuro e ha deciso di andare in terapia per affrontare il dolore che ha sempre celato nel cuore.
La sua ombra è sempre nella gabbia di fuoco, ogni giorno più trasparente.
Il villaggio White è diventato un’accademia di Messaggeri.
Seguendo gli Uomini in Nero abbiamo recuperato molte persone, la maggior parte non vuole credere in altre dimensioni e a loro è concesso di continuare a vivere come se il mondo fosse piatto. Almeno per questa vita, visto che il seme è stato comunque piantato nel loro cuore e volenti o nolenti fiorirà.
Altre persone invece accolgono queste novità a braccia aperte e ci raggiungono qui, gli viene insegnato a controllare il loro potere, e ci affiancano nel recupero di oggetti.
E così, pian piano, anche gli squilibri ecologici del mondo si stanno assestando.
E’ iniziata una nuova Era e la stiamo costruendo,  senza cambiare nient’altro che noi stessi.
Da quando ho iniziato la mia avventura ho compreso che tutto ciò che accade nella mia vita dipende solo da me stessa.
Sono arrivata qui che ero sola, ora ho una famiglia e degli amici in ogni dimensione.
La solitudine per me non esiste più, e forse non è mai esistita se non nel mio cuore.
A Luglio Simone e David si sposeranno.
Il nostro appartamento nella pensione è ormai vuoto.
Io mi sono trasferita definitivamente da Marc.
Sonia e Hermes ogni tanto scompaiono per qualche giorno e Sonia non è mai stata così bella e felice come ora.
Angela avrò un bimbo da Seth.
Jemina ha incontrato finalmente un uomo che le sta facendo dimenticare Sabbath e che si è aggiunto ai Messaggeri.
Io continuo a lavorare al bar nonostante ora mi muova lentamente e con molta calma. Insomma sembra che ho ingoiato un’anguria intera.
Sorrido e appoggio la mano sul mio ventre e sento scalciare.
Alla fine l’angelo e il demone avranno un figlio.
La vita continua ad andare avanti.
Indipendentemente da noi, o forse proprio grazie a noi.
Ai nostri sogni.

Bastian: Fantasia è stata distrutta.
Imperatrice: Sì.
Bastian: È stato tutto inutile.
Imperatrice: No, non è vero, Fantasia può ancora risorgere. Dai tuoi sogni, dai tuoi desideri.
Bastian: E come?
Imperatrice: Apri la mano… C’è qualcosa che desideri?
Bastian: Non lo so.
Imperatrice: Allora Fantasia non esisterà più. Mai più.
Bastian: Quanti ne posso dire?
Imperatrice: Tutti quelli che vuoi, più tu ne esprimerai più il regno di Fantasia sarà splendido.

Advertisements

2 thoughts on “Titoli di coda

I commenti sono chiusi.