versitle-blogger-1

Era una mattina buia e tempestosa, no dai tempestosa no. Grigia e piena di nubi minacciose. Del resto siamo a Milano e il cielo azzurro e limpido è un sogno che si avvera in pochi e rari casi.

Quel giorno ero arrivata di corsa e col fiatone sul binario e il treno mi aveva chiuso le porte in faccia. Il treno successivo era segnato sul tabellone accanto alla scritta “CANC”. Insomma una giornata iniziata bene.

Poi arrivo, dopo mille peripezie e lotte coi controllori ottusi, in ufficio. Accendo il pc e guardo così di sfuggita il blog e scopro con meraviglia di aver ricevuto un premio.

Si direi che la giornata stava iniziando a migliorare. A questo punto non posso che ringraziare di cuore la splendida persona che mi ha regalato un arcobaleno in una giornata nera 🙂

http://manutheartist.wordpress.com/

Grazie di cuore.

Ed ecco ora il regolamento (spudoratamente copiato dal blog sopracitato) :

  1. Mostrare il logo dell’award sul blog;
  2. Ringraziare il blogger che ti ha nominato;
  3. Nominare altri quindici blog;
  4. Mettere il link dei tuoi nominati nel post e informarli del premio con un commento;
  5. Scrivere sette cose su di te

Allora credo di aver adempito ai primi due punti 🙂 passiamo ai seguenti.

Nominare altri quindici blog, eccoli:
1)  Il mio rito del giovedì mattina, caffè in mano e lettura del post settimanale tanto atteso. Non posso iniziare a lavorare senza 🙂 http://farefuorilamedusa.com/
2) Una vera Lady che illumina il web http://www.lechicchedipaola.it/
3) Ma allora questo caffè? E i biscotti? http://pinalapeppina.wordpress.com/
4) Attendo con ansia il tuo racconto 🙂 http://statomentale.wordpress.com
5) Si lo so Saretta che sei sempre in giro per l’italia, ma prima o poi ti fermerai e leggerai le mille notifiche tra cui questa 🙂  http://naturenatura.com/
6) Condividere pensieri, vita quotidiana e arrabbiature con un sorriso? Si può fare 🙂 http://melodiestonate.wordpress.com/
7) Scrivere è una passione, leggerti un piacere http://newwhitebear.wordpress.com/
8) Qualche curiosità da soddisfare? http://paroleacapo.com/
9) Immagini, uniche che illuminano la giornata http://ajaytao2010.wordpress.com/
10) Colori, forme e fotografia http://chun2013.wordpress.com/
11) E’ incredibile scoprire di avere molti punti in comune ed essere così diverse 🙂  http://dolcedomina.com/
12) Parole, forme, colori, suoni e poesia http://spaziocorrente.wordpress.com/
13)  Donna, donna e donna. altro da dire? Credo di no 🙂 http://donnaemadre.wordpress.com/
14) Poesie che risvegliano l’anima assopita http://sonoqui.wordpress.com/
15) Acuto, intelligente, e piacevolmente di cuore. Un piacere leggerlo 🙂 http://masticone.wordpress.com/

Mettere il link dei tuoi nominati nel post e informarli del premio con un commento ,ecco ora provvedo. Promesso.

Scrivere sette cose su di te. Ok. Fatemi pensare.

Punto primo. La carne mi uccide. No non è una metafora, sono allergica, per davvero non sto scherzando. L’ultima volta ho accidentalmente ingoiato il suddetto alimento e sono rimasta a casa una settimana, devastata. Risultato? Appena sono risorta ho aperto questo blog e ho ripreso a scrivere.  Ho ripreso ad andare ai concerti. Ho ripreso a vivere di nuovo, non so come ma mi ero scordata di farlo. A volte bisogna toccare il fondo per ritrovare se stessi.

Punto due. Adoro leggere. Ma non credo di essere una lettrice normale. Ci sono libri che mi restano dentro. I personaggi diventano reali, amici cari che spesso devi rivedere. Così mi ritrovo a sfogliare pagine di libri già letti come un’amante. O una drogata. Leggo di tutto, se cammino per strada non mi faccio scappare neppure i campanelli. In bagno mi ritrovo a leggere gli ingredienti del sapone. Credo sia grave, una malattia? Non credo di volermi curare.

Punto tre. Peppina questo è per chiarire i tuoi ultimi commenti, quindi stai attenta che poi ti interrogo eh! Mi sono sposata ben otto anni fa. Cavolo! Ora ho una bimba di 4 anni a cui devo aver passato gran parte della mia fantasia visto quanti amici immaginari vivono in casa nostra. La sua prima parola è stata Goghi. Successivamente abbiamo scoperto che è un esserino col becco che ora vive nell’ascensore del condominio con la sua famiglia.

Punto quattro. Ho trentasei anni. Ogni volta che qualcuno mi chiede l’età mi devo fermare a rifletterci su. Perchè istintivamente mi viene da rispondere 18. Sarà che sono un Gemelli e noi non invecchiamo mai? O forse sono stata trasformata in vampiro a quell’età, a voi l’ardua sentenza.

Punto cinque. Non ho senso dell’orientamento. Nessuno. Zero. Una volta sono riuscita  a perdermi nella casa al lago di una mia amica, mi ero semplicemente alzata dal letto per andare a fare la pipì.

Punto sei. L’amicizia è sacra. Parlo anche coi muri, sono socievole, ma considero amiche poche persone. E guai a toccarmele.

Punto sette. Sono sonnambula. Si per davvero! Di quelle che camminano per casa, parlano nel sonno e si siedono sul letto a chiacchierare con gli spiriti della notte. Prima o poi metterò una telecamera e mi filmerò 🙂

E ora tocca a voi!

Annunci