Lento come la neve

I messaggeri di Hermes
I messaggeri di Hermes

<< Allora pasticciona come stai? Ho chiamato settimana scorsa ma la signora della pensione mi ha detto che eri ospite da Jemina perché avevi l’influenza>>
<< Ciao Simone!!! Come mi manchi!!! Si sto molto meglio, sai non hanno voluto lasciarmi qui da sola>>
<< E hanno fatto bene!>>
<< Come sono i Carabi? Ti dispiace tornare… dì la verità>>
<< Quando vedrai la mia abbronzatura rimarrai di stucco!>>
<< Immagino…. immagino. A che ora avete l’aereo? Quando sarai qui?>>
<< Se va tutto bene metterò piede in casa per le 20 di sera>>
<< Vengo a prenderti alla fermata del bus?>>
<< Ceeeeeeerto tesoro!! Ti ho comprato un vestitino che ti starà troppo bene!!>>
<< Non vedo l’ora!!>>
<< Ma dimmi: ci hai pensato?>>
<< A cosa?>>
<<…. Lily… questa tua risposta mi fa capire già molte cose. Hai conosciuto qualcuno di particolare in questo periodo?>>
<< … Albert… cavolo mi sono dimenticata di lui!!>> è vero! Non avevo pensato nemmeno una volta alla sua proposta…
<< Già…>>
<< Sinceramente Simone non ho sentito la sua mancanza, tu mi mancavi ogni giorno di più mentre lui non è mai stato nei miei pensieri. Nemmeno un giorno.>>
<< E quindi sarà “NO”>>
<< Infatti>>

Advertisements

2 pensieri su “Lento come la neve

I commenti sono chiusi.